I luoghi della produzione

L'edificio direzionale della Sile S.p.A. è l'emblema del modus operandi dell'azienda.

Costruito dagli architetti Facchini e Bandiera di Treviso nel lontano 1969 con concetti architettonici tuttora all'avanguardia ed ispirato alle opere di grandi architetti del novecento come Wright e Le Corbusier, sintetizza la vocazione avveniristica del fare impresa del management dell'azienda.

Entrando nell'unicità dell'edificio direzionale della Sile si entra nell'unicità del mondo produttivo Sile e dell'attuale offerta di gamma.

L'edificio è adagiato su un'ansa del fiume Sile, oggi parco naturale, dal quale l'azienda ha preso il proprio nome e che ha informato il particolare logo con la famosa "s" allungata e sinuosa.

L'attenzione al contesto ambientale e la volontà di offrire ai propri dipendenti un "luogo di lavoro" e non semplicemente un "posto di lavoro" testimoniano l'importanza sempre data alla ricerca della qualità, del vivere e dell'abitare, in primo luogo, e del prodotto come logica conseguenza.

L'edificio è un esempio di grande sapienza architettonica da parte del progettista e di grande visione del committente attento ad affiancare alla creazione del valore industriale del prodotto la creazione di un valore simbolico attraverso lo strumento dell'architettura che diventa patrimonio sociale ed ambientale del nostro territorio. L'architettura si propone, quindi, come fattore originario del processo di comunicazione dell'impresa in grado di trasferirne in modo evidente la filosofia.

L'edificio direzionale della Sile è pubblicato nel libro "Architettura, prima forma di comunicazione d'impresa" edito da Vianello libri (Treviso).

Assistenza

Sile S.p.A. offre un qualificato e capillare servizio di assistenza tecnica attraverso i propri centri di assistenza autorizzati.